Archivio per tag ‘Riviera-Trasporti’

Riviera Trasporti, chi ha sbagliato paghi

16 commenti al post

A proposito della crisi della Riviera Trasporti, rintengo questo comunicato del Laboratorio per Imperia assai interessante, a prescindere, e lo pubblico:

Il Laboratorio per Imperia non ha ritenuto di intervenire sulle problematiche politiche di questi ultimi mesi, sottolineando e confermando così la forte connotazione di lista civica con la quale si era proposta alla cittadinanza in occasione delle recenti elezioni amministrative per il rinnovo del Consiglio Comunale e l’elezione del Sindaco.
Riteniamo invece che ora sia giunto il momento di esprimere, in rappresentanza di chi ci ha gratificato di un forte consenso, le nostre valutazioni sul quadro generale e, in particolare, sui temi che rappresentano evidenti rischi e potenziali criticità. Le problematiche via via emerse su RT, Riviera Trasporti, in relazione alla pesante situazione del servizio di trasporto pubblico in provincia e la gravità della posizione debitoria ci inducono, da una parte, a esprimere il più vivo rammarico, dall’altra la più forte condivisione e sostegno alla azione di denuncia alla Corte dei Conti preannunciata in questi giorni dal gruppo consiliare del PD in provincia. Quest’azione avrebbe dovuto forse essere più tempestiva. L’attuale posizione debitoria, dalle informazioni apprese dagli organi di stampa e dalle associazioni sindacali, rischia di produrre pesanti ricadute sull’occupazione e rilevanti danni agli utenti.
Auspichiamo fortemente che vengano valutate le attività gestionali e amministrative di questi ultimi anni e le azioni e i provvedimenti assunti dagli organi societari responsabili a tutela del patrimonio aziendale. A noi ovviamente interessa soltanto che la Società possa percorrere la strada della soluzione dei problemi emersi grazie all’impegno di tutte le istituzioni, delle forze politiche, delle organizzazioni sindacali e dei singoli dipendenti. Ciò non di meno se verranno accertate colpe o anche semplici negligenze individuali occorrerà che chi di dovere intervenga con le eventuali azioni di responsabilità a tutela dell’interesse pubblico.
A questo proposito giova sottolineare come appaia quanto meno inconcepibile l’acquisto di mezzi alimentati a IDROGENO, in totale assenza di impianto di rifornimento della fonte energetica primaria e con i mezzi fermi inutilizzati in piazzale.

Scritto da Angelo Amoretti

26 agosto, 2014 alle 15:15

Pubblicato in Attualità

Tag:

Bonyfiche

27 commenti al post

Riguardo al caos rifiuti di Imperia leggo sul Secolo XIX che i dipendenti della Idroedil sono esasperati:
Proprio la pesante incertezza sulle prospettive nell’immediato futuro ha portato all’esasperazione i trenta dipendenti dell’Idroedil, che oggi lavorano nel lotto 5 – di cui la ditta non solo ha la gestione, ma anche la proprietà –, che si esaurirà a fine gennaio 2015, e che contavano di continuare a lavorare nel sovrastante lotto 6 (dove i terreni sono diventati pubblici perché acquisiti dalla Provincia, mentre la realizzazione e gestione è stata affidata tramite gara d’appalto europea all’Idroedil), dal febbraio del prossimo anno.
Lo sanno che ci vogliono anni per bonificare una discarica, vero?
A meno che non si faccia come per quella di Ponticelli: in fondo un centinaio di ulivi che si illuminano a gratis nelle feste di Natale potrebbe essere una bella attrattiva turistica.

Sul Secolo di carta, invece, a proposito del pre-fallimento della Riviera Trasporti e delle polemiche sui primi destinatari delle lettere di licenziamento, il consigliere di amministrazione, Roberto Barla, dice: “Sono figure di capi area che non esistono più e sono a casa da tempo pur continuando ad essere pagati dall’azienda“.
Magari non so, gli portavano anche il giornale tutte le mattine?

Scritto da Angelo Amoretti

6 agosto, 2014 alle 15:54

Pubblicato in Ambiente

Tag: ,

Miracoli a Imperia?

3 commenti al post

Tre rappresentanti sindacali (Giampiero Giribaldi, Giovanni Novaro e Leo Balbo) chiedono le dimissioni di Luisito Merli, Amministratore Delegato di Riviera Trasporti e il giorno dopo sui giornali svetta la notizia: “Si dimette l’intero Consiglio di Amministrazione di Riviera Trasporti”.
E’ incredibile, ma è proprio così.
Più veloce della luce, dopo l’articolo apparso venerdì scorso sui giornali che raccontavano della richiesta di CGIL, CISL e UIL trasporti, sabato l’annuncio shock: entro il 25 giugno il CDA di RT si dimetterà.
E guarda che combinazione, il tutto concordato con il socio di maggioranza: la Provincia.
Dunque un anno fa il Presidente Gianni Giuliano, con piena fiducia, ha messo sulla sedia Luisito Merli e adesso gliela toglie da sotto il sedere. Anche perché, a quanto si dice, i risultati della gestione non sono stati del tutto soddisfacenti: un buchetto di circa mezzo milione di euro.
Chissà se il prossimo Presidente cambierà l’arredamento?
Altro miracolo per cui provo molta soddisfazione. Dopo innumerevoli appelli, alla Fiera del Libro si raccolgono circa 4.000 firme a favore del Cinema Centrale e sabato la notizia: a seguito di un incontro in Comune con il Sindaco e l’Assessore Baudena, Andrea Falciola annuncia che il Centrale non chiuderà.
Lunga vita al Centrale, allora!
Lo confesso: non credo ai miracoli, ma l’importante è che accadano.

Scritto da Angelo Amoretti

9 giugno, 2008 alle 12:21

I sindacati chiedono le dimissioni di Merli (RT)

2 commenti al post

I Sindacati dei trasporti di CGIL, CISL e UIL chiedono le dimissioni di Luisito Merli, amministratore delegato e direttore generale della Riviera Trasporti.
Il motivo è dovuto al fatto che, secondo i sindacati, nonostante sia passato un anno da quando Merli è ai vertici dell’RT, la società è nell’immobilismo più assoluto “e ogni tentativo di dialogo con lui è sempre caduto nel vuoto” come dichiarato su La Stampa di oggi.

Continua a leggere

Scritto da Angelo Amoretti

6 giugno, 2008 alle 12:16